Ultima modifica

 del sito:

20 settembre 2017 
 DOVE SIAMO:

 vedi mappa 
 seguiteci anche su







A parziale modifica di quanto annunciato in data 17 settembre, e riportato qui sotto, si comunica che la data prevista per la visita al Muse di Trieste è domenica 1 ottobre.
La prima domenica di ogni mese l'ingresso è gratuito.
Si ricorda che, chi è interessato alla visita, è invitato a contattare Laura al numero 3347154576 entro giovedì 28 settembre.





Il Gian di Bovezzo propone una visita al Muse (Museo di scienze) di Trento.

Domenica 24 settembre 2017 con partenza alle ore 8 dal parcheggio di fronte al Comune di Bovezzo.
Ci sposteremo con le nostre macchine.
Rientro nel tardo pomeriggio.

Biglietto di ingresso € 10 (€ 8 sopra i 65 anni).

L'ingresso è gratuito la prima domenica di ogni mese.

Possibilità di visita guidata (€ 3 a persona) da prenotare, con ingresso alle ore 11 o alle ore 15.

Possibilità di pranzo presso il Muse Cafè con piatti caldi e freddi.

Il percorso espositivo si svolge su quattro piani per raccontare la vita sulla Terra, dalla terrazza al piano interrato e alla meraviglia della serra tropicale.

Chi fosse interessato a partecipare è pregato di contattare
Laura al 3347154576 entro venerdì 22 settembre.

Ulteriori informazioni sul sito
 www.muse.it


                                                                                                                                                                


Potete consultare il calendario delle aperture della Casa della Natura, per l'anno 2017, cliccando qui, oppure entrando nella pagina "calendario".
 


               Se desiderate iscrivervi alla newsletter del Gian di Bovezzo,

           per essere informati delle nostre iniziative,

                                                         cliccate qui e compilate il modello di iscrizione.                                                



Che tempo vi aspetta oggi?
sole? nuvoloso? pioggia? temporale?
... è facile saperlo! basta: cliccare qui




Ecco alcuni "bottoni" per facilitare la navigazione sul sito






Aderite al GasBove di Bovezzo
per informazioni: gasbove@gmail.com


                                               






Nella pagina calendario si può consultare il calendario delle aperture della Casa della Natura per l'anno 2017.

Ma ricordate che, ogni sabato mattina, c'è sempre qualche volontario che apre la Casa


per fare la normale manutenzione ai prati e al marroneto. E quindi c'è la possibilità di bere un caffè insieme.




Per la serie: "non ne sappiamo mai abbastanza di come smaltire i rifiuti":
  • le confezioni dei biscotti Mulino Bianco e Bauli sono realizzate in carta accoppiata con alluminio (codice C/PAP 81). Le prime sono riciclabili con la carta, mentre le seconde no, come è scritto sulla confezione. Perchè? La differenza è legata non al tipo, ma allo spessore del materiale: le confezioni di Mulino Bianco hanno uno strato di alluminio così sottile da poter essere assimilato alla carta, diversamente dalle confezioni Bauli.
  • un oggetto di cristallo non va messo insieme al vetro perchè contiene piombo che inquinerebbe il processo di riciclo durante la rifusione
  • nel vetro non vanno gettate neanche stoviglie in ceramica, porcellana o pyrex perchè hanno una temperatura diversa di fusione e le decorazioni possono contenere metalli pesanti come il poimbo
  • lampadine a led e neon contengono sostanze pericolose e parti elettriche; sono RAEE (rifiuti da apparecchi elettrici ed elettronici). Per legge il venditore deve ritirare quella vecchia quando si acquista una nuova, in alternativa vanno portate all'isola ecologica. Lo stesso vale per qualsiasi oggetto con parti elettriche.
  • lampadine alogene e a incandescenza (che stanno uscendo dal mercato) non sono RAEE, vanno portate all'isola ecologica
  • un sacchetto biodegradabile, ma non compostabile (con marchio specifico) non va nell'umido. Viceversa un sacchetto compostabile non va nella plastica.
  • tutto ciò che non è imballaggio nè confezione (giocattoli, gadgets, accendini ...) vanno nella indifferenziata
  • se la carta è sporca non è più adatta al riciclo e deve essere gettata nell'indifferenziata
  • tutti i contenitori prima di essere gettati devono essere vuoti, ma se contenevano sostanze classificate  con i simboli di pericolosità: tossico, esplosivo, corrosivo, nocivo ... (trielina, solventi e smacchiatori, acquaragia, detergenti per la pulizia dei wc e del forno, acidi muriatico, solforico, cloridrico) è meglio portarli alle piazzole ecologiche.
  • i bollini della frutta inquinano la raccolta dell'umido, vanno nella indifferenziata
  • scontrini fiscali, ricevute del bancomat, la carta termica vanno nella indifferenziata
  • la carta oleata non è riciclabile, neanche se pulita. Va nella indifferenziata
  • il cellophane pulito va nella plastica
  • il nastro adesivo non è riciclabile: va tolto dal cartone e smaltito nella indifferenziata
Trovate altri suggerimenti su come smaltire i rifiuti cliccando qui





       
Potete vedere le foto delle piante del "sentiero botanico"
cliccando qui.

Per ogni pianta sono riportate quattro foto che rappresentano:

nome comune, famiglia, genere, specie e nome popolare della pianta
la nostra pianta
foglie e/o bacche della pianta
foto di una pianta uguale alla nostra
Per avviare la sequenza delle foto, cliccate su una delle foto.





Desideriamo proporvi alcune passeggiate e, poichè siamo di parte,
proponiamo alcune escursioni che partono dalla Casa della Natura.

Sono rivolte a chi ama camminare senza guardare l'orologio ma si ferma
ad ammirare ciò che lo circonda.

1° escursione: Casa della Natura, cascina Canarino, cascina Bresciani, Pentere, Bovezzo - versione per la stampa

1° escursione bis: Casa della Natura, cascina Canarino, cascina Bresciani, Pentere, Casa della Natura - versione per la stampa

2° escursione: Casa della Natura, sentiero dei marroni, Cortine di Nave, Bovezzo - versione per la stampa

3° escursione: Casa della Natura, Cortine di Nave, Ca' del Lì - versione per la stampa

4° escursione: Ca' del Lì - località Piezze di Nave


Per fare partire la sequenza delle immagini, cliccate sulla prima mini-fotografia




                                                  
Ecco come era l'ovile Rampinelli, oggi Casa della Natura del Comune di Bovezzo.
Avete delle fotografie che riguardano l'ovile o che testimoniano
le attività che si svolgevano in esso?
Contattateci, potremo organizzare una mostra fotografica
sulla storia dell'ovile.





La legnaia trabocca di legna.          



             

          


Nella pagina Eventi Svolti del menu G.I.A.N. trovate un resoconto delle iniziative svolte.


 
Nella pagina Pillole Ecologiche trovate alcune notizie utili per rispettare la natura e salvaguardare
questo mondo che, non dimentichiamolo, abbiamo ricevuto in prestito e dobbiamo consegnare a chi verrà dopo di noi.